domenica 22 giugno 2014

Guardiani seduti


Informativa sulla privacy

Guardiani seduti, aconfessionali ed apolitici,
liberi nel pensiero,
uniti nel matrimonio.
Seduti a distanze precise gli uni dagli altri
testimoniate con la potenza della presenza.
Difensori di libertà,
di ogni persona, contro ogni odio,
ogni violenza, ogni insulto.
Omofobi sono gli altri, quelli che difendono l’innaturalmente diverso.



Eppure, rifletto, quando mai io ho creduto a chi si è definito apolitico? Mai, è la risposta (almeno da quando ho iniziato a capire). Allo stesso modo come non ho mai creduto a chi si è definito non di destra né di sinistra. Solo giochi di parole per nascondere le proprie vere scelte, quasi sempre di destra e reazionarie.
E aconfessionali? Affermazione ancor più divertente se poi, leggendovi meglio, vedo che aderite a quanto detto da Papa Francesco. Pure lui aconfessionale? Ed ora chi si incarica di dirglielo? Ma lui merita rispetto, quindi meglio lasciarlo fuori da tutto questo.
Uniti nel matrimonio, un padre ed una madre, magari 7 figli (visto che sulla Terra siamo pochi), ovviamente negando l’amore tra donna e donna, o tra uomo e uomo, come dei a giudicare gli altri, alcuni nascondendo svastiche e gagliardetti poco edificanti nei propri cassetti.
Liberi di manifestare lo siete, certo, non potete dire il contrario. Vivete in uno Stato laico (non abbastanza, secondo me, ma laico) non nazista, non comunista e dittatoriale, e neppure col controllo vigile dell’inquisizione. 
Non siete liberi però di imporre a nessuno l’aberrazione del vostro pensiero unico, per ora, e mi auguro per sempre.

L’immagine che illustra il post è del tutto estranea al tema trattato. L’ho trovata qui.

Ad integrazione del post aggiungo il testo della Proposta di Legge a prima firma Scalfarotto dove ognuno può trovare conferma dek fatto che non è previsto in alcun modo pena detentiva o similare per la semplice manisfestazione di un'opinione, anche nel caso si trattasse di un pregiudizio, ma viene sanzionata l'istigazione a delinquere. Nella presentazione risultano chiari i riferimenti alla Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo, ispiratrice di tale Proposta. 
 Proposta di Legge Scalfarotto
 Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo
 ed infine il
Parere della Prima Commissione Permanente, che limita non poco tale proposta


                                                                                     Silvano C.©


Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari da sempre

Post più popolari nell'ultimo anno

Post più popolari nell'ultimo mese

Post più popolari nell'ultima settimana